Seguici su:

Centri associati

Centro Culturale Mons. Tommaso Reggio di Bordighera

via Roseto 59
18012 Bordighera (Im)

Venerdì 27 febbraio 2004 si è costituito il Centro Culturale Mons. Tommaso Reggio. Al momento delle firme , è stato evidente, guardando tutti noi 18, che quello che stavamo facendo non era un’associazione, un semplice atto formale, ma c’era in gioco la responsabilità di ognuno. Per me è stato, ed è, il mio SI personale, sorretta da questa compagnia, esattamente come nell’episodio de Il Signore degli anelli. E’ lo stesso SI che, spesso distrattamente, dico davanti al volto di mio marito, dei miei figli, dei miei alunni e anche dei miei colleghi. E’ il SI alla storia e alle circostanze che mi sono date di vivere perché strumento di Cristo per la mia felicità e il mio compimento. Per questo sono grata innanzitutto alla “misteriosa” disponibilità di mio marito, segno inequivocabile, alla nostra storia e a chi la guida da molto tempo e all’amicizia stringente di alcuni che senza sosta non mollano me e non mollano la realtà! E’ il concretizzarsi di quel volto a cui rispondere. Infatti il centro nasce da un’amicizia che educa all’attenzione per la realtà in quanto educa all’attenzione a sé: è l’esperienza del cristianesimo qui ed ora. “Il centro culturale è per noi uno spazio di libertà, un luogo dove è possibile essere generati e generare” dice la presidente del centro culturale Massimiliano Kolbe di Varese. E’ uno spazio di libertà, perché uno è libero quando è certo della sua appartenenza, sa chi è. Come il bambino è libero perché è certo dell’amore di sua madre, appartiene a lei, allora dentro questo abbraccio si muove. E’ un luogo di libertà perché riaffermo la mia appartenenza, quindi io sono continuamente generato, come ricreato di fronte alle circostanze, di conseguenza genero; non creo, genero perché per fare ciò ho bisogno di un Altro. Quindi, come dice il Giuss, “si tratta di aiutare un povero individuo ad assumere tutta la sua responsabilità , ad essere risposta piena tra le braccia di Dio.” Questo è il centro culturale! 
Il Centro è intitolato a Mons. Tommaso Reggio Vescovo di Ventimiglia (1877) e Arcivescovo di Genova (1892), fondatore delle suore di S.Marta (non abbiamo aggiunto il titolo “beato” perché ci auguriamo che sia presto proclamato santo) questa scelta è dovuta al desiderio di valorizzare la tradizione religiosa e culturale del nostro popolo con attenzione particolare al nostro territorio.