Seguici su:

Centri associati

Associazione Amici Centro Culturale Shalom di Abbiategrasso

piazza Marconi 14
20081 Abbiategrasso (Mi)
tel. 0294960340
Pagina Facebook
segreteria@centroculturaleshalom.it

Chi siamo?
Un gruppo di amici affascinati dal carisma di Don Luigi Giussani che hanno dato vita ad un piccolo ma vivo centro culturale che si prefigge mediante manifestazioni pubbliche (incontri, dibattiti, spettacoli teatrali e cinematrografici, mostre, concerti, ecc..) di diffondere ed approfondire la cultura ed il pensiero cristiano-cattolico nella zona dell’abbiatense.

La nostra Origine
La Libreria “Shalom” inizia la sua attività in Abbiategrasso nel 1969 come Cooperativa Libraria. Da subito l’attività della libreria si connota, accanto alla diffusione di volumi e scritti, per le iniziative pubbliche e di divulgazione, come ad esempio la mostra di icone “L’icona nella tradizione cristiana d’oriente” del 1973 o i dibattiti sull’educazione o su temi scientifici e d’attualità. Nel 1975 si costituisce fra i membri della Cooperativa Libraria la “Cooperativa culturale Shalom” con lo scopo di renderne maggiormente organica l’attività “culturale” e pubblica. L’ambito della proposta della Cooperativa Culturale è molto vario e si incentra su mostre, incontri-dibattito, tavole rotonde, portando anche alla pubblicazione di “quaderni” di lavoro, fra cui si può ricordare ad esempio “Il contributo alla resistenza dei cattolici dell’abbiatense” di Ambrogio Palestra. Nei primi anni ’80 la Cooperativa Culturale diventa “Centro Culturale Shalom” per una presenza ancora più incisiva nella realtà culturale abbiatense. Fra le iniziative di maggiore rilievo di quegli anni è certamente da ricordare, nel 1982, la mostra del pittore americano William Congdon, cha negli ultimi anni della sua vita, dopo la conversione al cristianesimo, ha lavorato e vissuto presso il monastero benedettino di Gudo Gambaredo. La mostra fu inaugurata con un dibattito-presentazione in cui Congdon fu impegnato in un dialogo con Giovanni Testori.
Negli anni ’90 possiamo citare, fra le numerose iniziative, la rappresentazione di “Sogno di una notte di mezza estate” di William Shakespeare curata dal “Teatro dell’Arca” (1995) e la mostra “Dalla terra alle genti” (1999) di grandissimo rilievo storico e incentrata sulle testimonianze artistiche ed archeologiche del cristianesimo dei primi secoli.
Successivamente da sottolineare nel 2000 e 2001, l'allestimento delle mostre "Solovski: le Isole del Martirio" e "Sia che viviate, sia che moriate: i martiri cristiani del XX secolo" che hanno raccolto un buon numero di visitatori.

Il "nuovo" Centro Culturale Shalom
Nel 2003 si costituisce l’associazione “Amici Cento Culturale Shalom” con lo scopo di sostenere da un punto di vista organizzativo ed economico l’attività del Centro Culturale.
L'Associazione è un ente dotato di personalità giuridica che persegue esclusivamente finalità di cui al comma 1 dell'articolo 100 del DPR 917/1986.
La costituzione della cooperativa ha rilanciato significativamente l’attività del Centro Culturale che si è intensificata, ampliando gli interessi e gli ambiti della proposta, spesso in collaborazione con altri enti dislocati sul territorio che ne condividono gli obiettivi di diffusione culturale e di utilità sociale.
Fra gli oltre 80 eventi proposti nei dieci anni di attività dalla centro culturale, ne ricordiamo qui alcuni per la rilevanza pubblica e la partecipazione che li hanno caratterizzati:
-la grande mostra sulla figura e l'opera di Don Luigi Giussani, interamente realizzata dal Centro Culturale e proposta alla cittadinanza nel febbraio del 2006, ad un anno dalla scomparsa.
-la mostra sui bambini-soldato del Nord Uganda, dal titolo "Africa, l'infanzia negata", realizzata in collaborazione con la Fondazione per la Promozione dell'Abbiatense, l'Assessorato alla Cultura del Comune e l'organizzazione non-profit AVSI.
-Il concerto del celebre Coro Alpino della SAT di Trento, che ha visto la collaborazione dello storico Coro Tre Cime di Abbiategrasso, in occasione del terzo anniversario della scomparsa di Don Giussani nel febbraio 2008.
-La mostra realizzata dal Centro Culturale sulla grande figura dell'abbiatense Andrea Aziani, morto in terra di missione in Perù e proposta al pubblico nel 2010.
-Le mostre sulla storia d'Italia "150 anni di Sussidiarietà" e sul tema del "bene comune e del buon governo" nella città medievale di Siena, promosse nel 2012.
-Gli incontri con vari grandi testimoni della fede che hanno segnato questi anni, come il maronita Shoby Makoul, cristiano di Betlemme, nel 2003, il concerto di Claudio Chieffo nel 2004, il missionario in Sierra Leone padre Bepi Berton e l'attore Pedro Sarubbi nel 2007, Padre Romano Scalfi nel 2008, padre Samir Khalil Samir nel 2010.

Accanto a questi eventi, spettacoli teatrali, incontri e dibattiti, concerti e cineforum hanno convolto migliaia di persone toccando gli argomenti più disparati nel campo della cultura, della scienza, della storia, della politica, dell'attualità e della Chiesa.

Da ultimo, il Centro Culturale ha realizzato in questi anni, proposte originali: oltre alle già citate mostre su Don Giussani ed Andrea Aziani, è stato prodotto un CD live del concerto del pianista Adalberto Maria Riva organizzato nella Basilica di Santa Maria Nuova nel 2007, e soprattutto la grande video-proiezione "Gaudì. L'achitetto di Dio" che dal 2003 ad oggi ha visto oltre venti repliche in diverse città del nord Italia, dalle limitrofe Milano, Vigevano e Busto Arsizio, fino a Varese, Padova, Venezia a Belluno, Oropa.

Per questa ragione il Centro Culturale Shalom è membro dal 2004 di AIC (Associazione Italiana Centri Culturali), che ha sede a Milano e che comprende oltre 130 realtà associative diffuse in tutta Italia, da Trento a Barletta.

Eventi