Seguici su:

Eventi

Livorno: Sulla soglia della coscienza

Presentazione del libro con l'autore

Il Centro Culturale Il Portico di Salomone riprende la propria attività culturale e lo fa Venerdì 30 alle ore 21.15, offrendoci l’opportunità di conoscere l’autore di questo sorprendente libro. Un libro che, per il suo carattere colloquiale si può leggere facilmente in un paio d’ore, ma per l’entusiasmo che infonde, ci costringe a ritornare più volte su questioni attuali non solo in merito alla fede.

Padre Adrien Candiard, nato a Parigi nel 1982, nel 2006 è stato ordinato domenicano, dopo una importante esperienza politica e sociale, e da alcuni anni risiede al Cairo. Candiard, già noto al pubblico italiano per il saggio dedicato alle figure del vescovo di Orano Claverie e del suo giovane autista musulmano, morti in un attentato di matrice islamista nel 1996, con questo nuovo libro si dedica “alla coscienza e alla libertà del cristiano”, offrendoci un approccio originale sul famoso “biglietto” inviato da Paolo all’amico “convertito” Filemone.

Ciò che colpisce fin dall’inizio della lettura è la franchezza con cui l’autore affronta un tema senza dubbio spinoso e delicato: il rapporto tra legge e fede. Decide a tal fine di rileggere l’episodio di Filemone e Onesimo narrato nella famosa lettera di san Paolo, lettera che padre Adrien ci rimprovera di non conoscere, di averla spesso trascurata o letta (e quindi liquidata) con troppa fretta.

Il libro inizia con una breve ed efficace descrizione della vicenda: Onesimo schiavo di Filemone fugge e trova riparo in Paolo, il quale lo accoglie, lo battezza e lo rimanda a Filemone non contestando il fatto che detenga uno schiavo, ma invitandolo ad accoglierlo “non come schiavo, ma molto di più che schiavo, come fratello carissimo … come fratello nel signore”.

Paolo conosce bene la condizione di schiavitù, poiché esso stesso si trova in catene, quindi come mai questa scelta, così odiosa per la mentalità moderna di rimandare Onesimo da schiavo? Non sarà possibile esaurire tutto in una serata, ma certamente, potrà essere l’occasione di riprendere un dialogo entusiasmante tra di noi e il libro.

Quando

Dove

Organizzato da