Seguici su:

Eventi

Verona: Aspettando te

12° Edizione del Family Happening 2016

"Aspettando te..." è il titolo della 12° edizione del Family Happening, l'evento promosso dall'omonima associazione per promuovere la cultura della famiglia e difenderla nella sua profonda radice.
Un figlio abbandona casa e un padre ne attende il ritorno.
Una famiglia perdona il figlio che ha sbagliato.
L’abbraccio del Papa a Lesbo e ad Haiti.
Un marinaio commosso raccoglie un bambino dalle acque.
Un giovane accoglie il profugo alla mensa.
Un popolo in silenzio davanti alle vittime del terrorismo…
Fotogrammi di umanità nuova: un’attesa che si trasforma in incontro, abbraccio, festa. Gesti di solidarietà e misericordia che dicono di una civiltà, di un popolo e di un cuore, senza i quali nessuna risposta tecnica o politica alle emergenze di oggi può trovare fondamento. Gesti imparati in famiglia, dove l’altro è sempre un bene.


PROGRAMMA COMPLETO


Al Family Happening sarà presente la mostra “Migranti: la sfida dell’incontro”.
A cura di Giorgio Paolucci, Andrea Avveduto, Lorenza Violini, Carmine Di Martino, Francesco Magni, Giacomo Gentile, Maddalena Saccaggi, presentata al Meeting per l'amicizia tra i popoli, a Rimini, agosto 2016.
Il problema dei migranti è sulla bocca di tutti. Fa discutere, e divide. I politici ne fanno buon uso pensando alle elezioni, l’opinione pubblica oscilla tra la paura dell’invasione e la disponibilità all’accoglienza, i media un po’ raccontano è un po’ strumentalizzano in varie direzioni. La mostra che il Meeting dedica a questo tema lancia una provocazione: proviamo ad affrontare l’argomento non anzitutto come un “problema”, ma guardando negli occhi gli uomini e le donne che emigrano. Proviamo a chiederci chi è quell’”altro” che bussa alle porte delle nostre società, da quali terre arriva, perché ha deciso di lasciarle per venire dalle nostre parti.
Proviamo a misurarci con le parole pronunciate da Papa Francesco in occasione dell’ennesimo naufragio nelle acque del Mediterraneo con centinaia di morti: “Sono uomini e donne come noi, fratelli nostri che cercano una vita migliore, affamati, perseguitati, feriti, sfruttati, vittime di guerre; cercano una vita migliore.
Cercavano la felicità…”.

Le visite guidate gratuite si terranno in Piazza delle Erbe dalle 14.30 alle 18.30 il Sabato e dalle 10 alle 18.30 la Domenica.

Quando

Dove

Organizzato da