Seguici su:

In evidenza

Nel cantiere della modernità
di Danilo Zardin

Nel cantiere della modernità. Storia, memoria, identità. Bari, Edizioni di Pagina, 2019 è un libro che chiarisce come il genio creativo e la ricerca del nuovo sono entrati in dialogo con le strutture portanti della costruzione della modernità.

Il mondo moderno si è edificato nel corso dei secoli, poggiando sulle fondamenta delle civiltà fiorite ai bordi del Mediterraneo e nel continente europeo. Alle eredità raccolte dalle tradizioni preesistenti, ha aggiunto scoperte e innovazioni che hanno alimentato uno sviluppo sempre più potente e conquistatore, capace di instaurare rapporti tutt’altro che equilibrati con le altre realtà del contesto planetario. L’esito finale ha portato a prendere le distanze in modo molto netto dalle premesse da cui si era partiti. È stato corretto in profondità il codice culturale, cioè il sistema di pensiero, la trama di regole e di valori in base ai quali si organizzava l’ordine complessivo del cosmo sociale, senza però recidere del tutto il legame che ci tiene uniti al nucleo su cui l’Occidente ha modellato il suo progresso materiale e l’invenzione di una identità aperta all’incontro/scontro con gli attori molteplici della storia globale.

L'AUTORE
Danilo Zardin è professore ordinario di Storia
moderna presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, dove dirige il Centro di ricerca per l’educazione tramite l’arte e la mediazione del patrimonio culturale sul territorio e nei musei (CREA) e coordina l’indirizzo in Storia e letteratura dell’età moderna e contemporanea nel corso di dottorato in Scienze della personae della formazione. Al centro dei suoi studi è il sistema sociale e culturale dell’Europa di Antico Regime, con speciale riferimento a Milano e alle terre lombarde. Ha di recente curato: Il cuore di Milano. Identità e storia di una capitale ‘morale’ (2012) e Lombardia ed Europa. Incroci di storia e cultura (2014). Per le Edizioni di Pagina ha pubblicato I fili della storia. Incontri, letture, avvenimenti (2014).

Clicca qui per acquistare il libro