Seguici su:

In evidenza

Etty Hillesum. Cercando un tetto a Dio regia di Andrea Chiodi

ETTY HILLESUM. CERCANDO UN TETTO A DIO
Adattamento teatrale di Marina Corradi, con Angela Dematté, musiche di Ferdinando Baroffio, regia di Andrea Chiodi.

Lo spettacolo, che è stato rappresentato al #meeting09, racconta gli ultimi tre anni di vita della ventiseienne Etty Hillesum, una ragazza ebrea vissuta ad Amsterdam e morta ad Auschwitz nel 1943. Essa scrisse, dal 1941 al 1943 un lungo diario e, dal 1943 nel campo di Westerbork, numerose lettere, fino alla partenza per Auschwitz. Si fece cronista della propria anima e della vita che la circondava.
In un momento in cui tutto si incrudelisce e tende verso la morte, in cui ogni uomo è portato all’odio, questa ragazza si fa portatrice di una sbalorditiva speranza. E’ una donna passionale, concreta, intellettualmente viva e curiosa, che attraverso alcuni incontri comincia a cambiare sguardo sulla realtà. Misteriosamente scopre, parallelamente all'incrudelirsi delle persecuzioni, un nuovo modo di guardare ciò che le accade. “E se Dio non mi aiuterà più, allora sarò io ad aiutare Dio”

La giornalista e scrittrice Marina Corradi ha attraversato per anni i Diari e le Lettere di Etty Hillesum, trasferendone in questo monologo l’essenza, senza tralasciare alcun passaggio del percorso umano della protagonista. Le canzoni yiddish e le musiche originali composte dal musicista Ferdinando Baroffio ci avvicinano alla matrice ebraica di Etty, sotterranea e importante.

Leggi l'articolo di Lucia Bellaspiga sullo spettacolo, articolo pubblicato su Avvenire del 28/08/09 come inviata a Rimini per il Meeting di Rimini 2009.

BIOGRAFIE DEI PROTAGONISTI DELLO SPETTACOLO
Marina Corradi, autrice del testo è inviata e editorialista di "Avvenire". Ha iniziato a lavorare come cronista a "La Notte" di Milano, poi è passata a "Repubblica" e nel 1988 a "Avvenire". Ha vinto nel 2006 il premio "Dino Buzzati" della Provincia di Milano, nel 2007 uno dei premi Saint Vincent e nello stesso anno il premio dell`Unione cattolica stampa italiana. Ha pubblicato: "Innanzitutto uomini, Le storie di 15 giovani preti", San Paolo; per Marietti, "Prima che venga notte" e "Le storie degli altri". Ha scritto il monologo teatrale "Cercando un tetto a Dio", dedicato alla figura di Etty Hillesum, andato in scena al Meeting di Rimini nel 2009. E` sposata e ha tre figli

Andrea Chiodi il regista è nato a Varese nel 1979, allievo di Piera Degli Esposti, laureato in Giurisprudenza con una tesi sulla tragedia greca, è stato assistente alla regia di Gabriele Lavia. Vince il premio Alfonso Marietti dell’Accademia dei Filodrammatici di Milano e il Golden Graal per il teatro. Dal 2010 è ideatore e direttore artistico del festival tra Sacro e Sacro Monte producendo e ospitando alcuni dei più importanti artisti della scena teatrale italiana. Le sue ultime regie sono: Stragiudamento di A. Demattè, Stabat Mater di Tiziano Scarpa (premio Strega 2009), Mosè di Erri De Luca con Piera Degli Esposti 2011, Giovanna D’Arco di Marialuisa Spaziani con Elisabetta Pozzi 2011, Il sugo della storia produzione TSSM e Proxima Res 2012, Elena di Ghiannis Ritsos con Elisabetta Pozzi 2014, Lungh ‘me la fabrica del Domm produzione Expo 2015 e Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano nel 2015, Medea produzione Teatro Due di Parma con Elisabetta Pozzi nel 2015, La Locandiera produzione Proxima Res 2016, I Persiani produzione Teatro Due di Parma 2017, Una bestia sulla luna coproduzione Centro Teatrale Bresciano e Teatro Due di Parma 2017, Fare un’anima di e con Giacomo Poretti 2018, Apologia di A.K. Campbell produzione CTB 2018, Christus Patiens di G. di Nazianzo 2019, Ecuba di M. Carr produzione CTB 2019.

Angela Dematté è la drammaturga e attrice. Si laurea in Lettere Moderne e si diploma all´Accademia dei Filodrammatici. Lavora come attrice diretta, tra gli altri, da Mimmo Cuticchio, Walter Pagliaro, Mario Gas, Bruno For-nasari, Carmelo Rifici, Andrea Chiodi. Con il suo primo testo Avevo un bel pallone rosso vince nel 2009 il Premio Riccione e il Premio Gol-den Graal. Il testo è messo in scena da Carmelo Rifici così come altri testi: “L’officina-storia di una famiglia”, “Chi resta”, “Il compromesso”, “Ifigenia, liberata”, “Macbeth, le cose nascoste” per il LAC di Lugano e il Piccolo Teatro di Milano. Tra gli altri testi messi in scena: Stragiudamento e La Bi-sbetica domata per la regia di Andrea Chiodi, Stava la madre con regia di Sandro Mabellini, Guida estrema di puericultura scritto con Francesca Sangalli finalista premio Dante Cappelletti, regia di Re-nato Sarti. Vince il Premio Scenario 2015 e il Premio Sonia Bonacina con il progetto Mad in Europe. Il suo lavoro è messo in scena e pubblicato in Italia, Francia, Svizzera e Germania.

Il Meeting per l'amicizia fra i popoli 2019 ha proposto una mostra su Etty Hillesum. Qui il video di presentazione della mostra

SCHEDA TECNICA DELLO SPETTACOLO
Audio:
Impianto Audio adeguato alle dimensioni del luogo della rappresentazione Radio Micro-fono ad archetto (top quality shure/sennheiser) con capsula Dpa Mixer audio
Lettore cd con autopause
Luci
9 pc 1kw con bandiere tg e ganci
3 americane (vedi disegno allegato) 2 piantane
9 ch dimmer mixer luci
Se lo spettacolo si svolge in un luogo privo di americane sono necessarie 4 piantane
Tempo di montaggio: 1 ora
Per info: Marco Grisa 349 1848968 marco.grisa82@gmail.com

Per informazioni
Andrea Chiodi 3385942870
Angela Dematté 3494967434