Seguici su:

In evidenza

Teramo: Per Visibilia. Il Purgatorio di Dante

Il Centro Culturale “Gente Gente” di Teramo promuove l’esposizione della Mostra “Per visibilia. Il Purgatorio di Dante tra letteratura, scultura e immagini”, Il complesso scultoreo di Adelfo Galli e Gabriele Dell’Otto, realizzata in occasione del Meeting di Rimini 2019 da Franco Nembrini e Gabriele Dell’Otto

La mostra sarà esposta nella Sala Espositiva del Comune di Teramo in via Nicola Palma dal 7 dicembre 2019 al 5 gennaio 2020. Orari: 8.30/13.00 - 15.30/19.30
Per le visite guidate e i gruppi chiamare il 328 7958158

L'evento inaugurale della Mostra che si è svolto il 6 dicembre scorso ha visto la partecipazione di:
S.E.Lorenzo Leuzzi, Vescovo Diocesi Teramo Atri
Gianguido D'Alberto, Sindaco di Teramo
Franco Nembrini, Curatore della Mostra

Nella Commedia gli occhi, lo sguardo, il verbo vedere, mirare ricorrono centinaia di volte, soprattutto nel Purgatorio. Il percorso proposto dalla Mostra, ripercorre il metodo di conoscenza dantesco, tutto volto all’osservazione e all’interrogazione della realtà attraverso gli occhi. In particolar modo gli accadimenti degli ultimi canti del Purgatorio, quando la prima guida di Dante, Virgilio, lascia il posto alla seconda, Beatrice.
Attraverso l’esposizione di 10 tele di Gabriele Dell’Otto, si racconteranno in particolar modo i canti XXIX-XXX del Purgatorio. Ogni canto ha un’introduzione alla lettura scritta da Nembrini, il testo originale di Dante e una riproduzione delle meravigliose tavole di Gabriele Dell’Otto che illustrano il contenuto del canto.

Ad arricchire la mostra, e anzi a farne da straordinaria cornice, sarà esposta l’imponente scultura “El Dante” di Adelfo Galli: un’opera a grandezza naturale e un altorilievo 300×340 in cui è raffigurata Beatrice che, distaccatasi dalla processione celeste, si fa incontro a Dante, offrendosi appunto come guida.