Milano: Abramo. La nascita dell’io



Inaugurazione della mostra dal titolo “Abramo. La nascita dell’io” curata da Ignacio Carbajosa Peréz con la collaborazione di Giorgio Buccellati per l’evento Meeting per l’amicizia tra i popoli, edizione di agosto 2015 a Rimini.
In un contesto storico di grandi cambiamenti come quello nostro, dove una civiltà edificata sui valori cristiani sta crollando davanti ai nostri occhi, provocando lo sgomento di tanti, vale la pena tornare sulla figura di Abramo che rappresenta la modalità con cui il Mistero ha voluto salvare l’uomo.
In questo modo risulta evidente che Dio ha puntato tutto sul rapporto con un uomo, Abramo, e sulla sua libertà, tralasciando ogni calcolo geopolitico. Infatti sembrerebbe “più intelligente” scegliere il figlio di qualche imperatore per rivelare il disegno divino a tutta l’umanità. Chi avrebbe fatto una mossa così per arrivare a tutti? Chi oggi agirebbe in questo modo?
Con la figura di Abramo si identifica la nascita dell’io. E oggi più che mai sentiamo l’urgenza di questa rinascita della persona. Se il cuore dell’uomo non ritorna a battere, a desiderare, a rimettersi in gioco nelle difficoltà quotidiane sarà inutile ogni tentativo di riuscita e soluzione, perché si useranno sempre logiche di potere e strategie che riducono l’uomo e l’ampiezza del suo desiderio più vero.

La mostra sarà visitabile dal 09 al 18 dicembre 2015.



Data

Mercoledì 09 Dicembre 2015 ore 12:00

Luogo

Università Cattolica del Sacro Cuore, largo Gemelli 1, Milano