Milano: Naturale e artrificiale



Ripartono i “Dialoghi di vita buona”. Il filo conduttore delle serate dei Dialoghi di vita buona che si terranno nella stagione teatrale 2016/17 al Piccolo Teatro Studio Melato è il tema della tecnica e l’influsso che questa ha nella vita umana, sia nella vita quotidiana, sia nella strutturazione del pensiero. Da qui il titolo complessivo che caratterizza gli incontri: «Naturale e Artificiale nell’esperienza umana». Naturale e artificiale si contrappongono e spesso c’è l’idea che la natura debba essere superata per essere perfezionata. Proprio la ricerca mostra come oggi i confini tra naturale e artificiale si stiano confondendo e sovrapponendo, creando un potere di manipolazione che va oltre la normale immaginazione.

Il primo evento metterà al centro il tema della vita, analizzando il significato di naturale a artificiale in tre mondi: la ricerca scientifica, l’educazione e la cura, la riflessione filosofica. Si partirà dal racconto del progetto di digitalizzazione del vivente e di come la mappatura del genoma umano possa mutare la comprensione che abbiamo della vita. Poi si illustrerà come la presenza della tecnica nella nostra vita sta modificando le relazioni fondamentali. Infine, attraverso il pensiero filosofico si aiuterà il pubblico a comprendere la portata, le opportunità e i problemi generati dai mutamenti in atto nei concetti di mondo, natura, vita, morte, futuro, significato ultimo della vita.

Protagonisti saranno il giornalista Ferruccio De Bortoli; Giuseppe Testa, professore associato di biologia molecolare all’Università degli studi di Milano; Susanna Mantovani, professore ordinario di pedagogia generale all’università di Milano Bicocca; Silvano Petrosino filosofo e docente all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Seguiranno come sempre momenti di teatro, di cinema e di musica che aiuteranno a riflettere sugli argomenti trattati e ad entrare nel vivo del dibattito.



Data

Lunedì 24 Ottobre 2016 ore 20:30

Luogo

Teatro Studio Melato, via Rivoli 6, Milano